I S A A N


Isaa map La parte più intatta della Thailandia, il Nordest è riuscito a preservare dalla modernizzazione i suoi costumi rurali ed offre un affascinante esempio della vita tradizionale rurale che sta velocemente scomparendo.
Conosciuta in Thailandese come I-San, il Nordest comprende 19 provincie differenti per paesaggio, storia e cultura popolare.
La popolazione, con una vibrante personalità,parla un dialetto melodioso, ha una deliziosa cucina altamente piccante e dispone di una natura ospitale e particolare.
Confinante a nord ed a est con il Fiume Maekhong ed il Laos ed a sud con la Cambogia, l'Isaan è la piu' grande delle cinque regioni topografiche thailandesi ed è un largo e semi-arido altopiano con boscose montagne a nordovest dove sono stati realizzati diversi ed importanti Parchi Nazionali.
Benchè la regione includa quattro delle più grandi città thailandesi: Khon Kaen, Ubon Ratchathani, Nakhon Ratchasima (Khorat) and Udon Thani, è occupata solo da un terzo della popolazione del Paese, tanto da apparire popolata in modo sparso.
L'economia del nordest è basata interamente sull'agricoltura con la conseguenza che gli usi e costumi, la musica, la danza, le leggende ed i dialetti locali sono meglio conservati che nel resto della Thailandia.
Affascinante non solo per le sue tradizioni contadine, l'Isaan è anche una regione di interesse storico.
Dai siti preistorici di Ban Chiang fino ai molti templi Khmer finemente conservati, il nordest della Thailandia vanta un ricco passato.


Khon Kaen

Khon Kaen Città universitaria a circa 450 chilometri da Bangkok, costituisce il centro geografico dell'Isaan.
Khon Kaen è famoso per la sua seta "Mat Mi". Diversamente dagli altri tipi di seta thailandese, la Mat Mi è fatta con un filato particolarmente colorato che consente al tessitore di realizzare tessuti con particolari disegni multicolori. Questo tipo di seta è di rara bellezza ed a Khon Kaen si tiene annualmente un apposita mostra nel mese di dicembre.
La città offre anche un discreto museo dove sono esposti i reperti rinvenuti nel sito archeologico di Ban Chiang.



Sakhon Nakhon Sakhon Nakhon

Sakhon Nakhon è il luogo dove si celebra la cerimonia annuale del "Castello di Cera". Questa cerimonia viene effettuata durante il plenilunio dell'11° mese del calendario lunare, più o meno in ottobre, ed è caratterizzata da una processione di elaborate miniature di templi e palazzi interamente fatti con la cera delle api.
Sempre nel mese di ottobre, alla fine del Ritiro Buddista delle Piogge, si svolgono regate su tipiche "long boats" storiche.


BuriRam

Buriram Vi si trova il Prasat Hin Phanom Rung, un bellissimo santuario Khmer una volta collegato con una strada ad Angkor (Cambogia).
Le rovine del Prasat Hin Phanom Rung sono più importanti di quelle di Phimai.
Realizzato nel XII secolo d.C., Prasat Hin Phanom Rung è il complesso di tempi Khmer meglio conservato, la sua superba architettura viene notevolmente accentuata dalla elevata posizione dominante che consente di ammirare una vista panoramica della regione circostante.
Nelle vicinanze è possibile ammirare i più piccoli ma pittoreschi resti di Prasat Muang Tam.
Con le fondamenta del X secolo d.C. il tempio è antecedente al Phanom Rung e, benchè il suo stato di conservazione non sia splendido, ha una atmosfera romantica nel suo stato di bellezza abbandonata.


Nong Khai

Nong Khai Il ruolo di Nong Khai nel panorama del turismo thailandese è balzato alla ribalta da quando è stato aperto il "Ponte dell'Amicizia" che permette
comodamente di attraversare il Maekhong e di entrare in territorio laotiano. Il villaggio si è ben presto trasformato in una cittadina ricca di servizi ed uffici di cambio.
Sono sorte numerose guest houses, alberghi e complessi di bungalows.
Sono in piena attività numerosi ristoranti che servono cibo thai, cinese e laotiano.
Se lo troverete presente nel menu, vi consiglio di provare il "pla beuk" o pesce gatto gigante. Questo pesce può arrivare ad oltre 150 chili e comincia a diventare abbastanza raro, anche perchè è molto richiesto dai ristoranti di lusso di Bangkok e di Singapore.
I luoghi migliori per pranzare con pochi bath sono vicino alla stazione degli autobus, all'imbarcadero ed al mercato notturno.
Nong Khai Prodotti dell'artigianato del Isaan sono in vendita ovunque a prezzi ragionevoli, mentre sono ancora insufficienti i grandi centri commerciali.
Da Nong Khai potrete attraversare il confine arrivando direttamente a Vientiane in Laos. Il visto necessario piò essere ottenuto presso molte agenzie a Bangkok. Un eventuale visto di reingresso in Thailandia può essere ottenuto a Bangkok o all'Ufficio Immigrazione di Nong Khai.
Il paesaggio intorno a Nong Khai e lungo il fiume Maekhong è molto interessante.
A 4 chilometri fuori città si trova un alquanto strano tempio Hindu-Buddhista conosciuto localmente come Wat Khaek. All'interno del tempio molte bizzarre statue rappresentano le divinità Hindu e Buddhiste.



Photo prese dal web


Valid HTML 4.01 Transitional CSS Valido!