P A T T A Y A


Pattaya

La "Riviera della Thailandia" inizia la sua storia circa 40 anni orsono quando venne "scoperta" dai militari statunitensi di stanza nella vicina Satthatip.
Era il tempo della guerra d'Indocina ed il piccolo paese di pescatori iniziava la sua trasformazione. Successivamente venne la guerra del Vietnam ed i B52 per andare a bombardare Hanoi decollavano dal vicino aeroporto di Utapao, ora trasformato in aerostazione civile con collegamenti diretti con Bangkok, Phuket e Samui.
Da quei tempi il piccolo villaggio si è trasformato in Pattaya City ed ha raggiunto ai nostri giorni l'apice della sua notorietà tanto che, da un sondaggio della TAT, è risultato che almeno il 70% dei turisti che visitano la Thailandia passa per questa località.

Situata a 147 chilometri a sud-est di Bangkok ovvero a sole due ore d'auto, Pattaya è la più importantePattaya spiaggia della Thailandia ed attrae, ogni anno, migliaia di turisti stranieri.

Da qualche anno le autorità Thailandesi hanno capito che due fattori stavano danneggiando seriamente la fruibilità di Pattaya: la prostituzione, della quale Pattaya è considerata la capitale, e l'inquinamento delle acque, effetto di un rapido quanto incontrollato proliferare di installazioni alberghiere prive spesso di ogni standard di sicurezza.
Al fine di combattere questi aspetti negativi, non solo a Pattaya, ma anche in altre rinomate località turistiche del Paese, si sta cercando di dare un giro di vite alla prostituzione relegandola in aree sempre più ristrette e discrete, come "the Village" il quartiere a luci rosse situato nell'estremità meridionale di Pattaya, mentre, per quanto riguarda il fenomeno dell'inquinamento, sono stati stanziato Dusit Resort oltre 60 milioni di USD e sono stati realizzati nuovi impianti di depurazione per Pattaja, Naklua e Jomtien, aspre sanzioni pecuniarie hanno convinto molti dei grandi alberghi e resorts a collegarsi agli impianti di depurazione e ad adeguarsi agli standard di sicurezza internazionali.
Praticamente tutta la costa è sabbiosa ed adatta alla balneazione: è possibile distinguerla in 3 zone: Hat Naklua a nord di Pattaya, tranquilla e frequentata tendenzialmente da famigle,Hat Pattaya che è una stretta ed affollatissima striscia di sabbia circondata da negozi, alberghi e ristoranti, e Hat Jomtien a sud, una spiaggia di ben 6 chilometri con acqua più pulita e priva di confusione.

Soprannominata anche "Queen of Asia's Resorts" assicura il comfort ed il divertimento delle grandi metropoli con i vantaggi del sole, del mare e delle spiagge. A Pattaya è possibile praticare qualsiasi sport acquatico, dalla subacquea alla vela, dal parasailing al windsurf; altri sport praticabili sono: karting, golf, equitazione, tiro con l'arco, tiro a segno e tennis. Pattaya dispone di un buon numero di palestre e centri fitness.

Parlare di alberghi a Pattaya non è semplice; ne esistono ben oltre 200 per un totale di oltre 14.000 posti letto !
I prezzi vanno bene per tutte le tasche, si parte dai 200-300 THB di una semplice camera in una guesthouse come la Malibu Guest House per arrivare arrivare ai 12.000 THB per una suite al Dusit Resort Pattaya, uno dei più lussuosi alberghi della zona.night life Per i ristoranti la situazione è simile, è possibile trovare ristoranti di qualsiasi nazionalità in grado di soddisfare le esigenze di qualunque turista.
Ad ogni modo, tra quelli più "in", il Savoey Seafood situato nel complesso del Furama Beach Hotel rimane uno dei posti migliori dove mangiare del pesce fresco senza spendere un patrimonio. Spostandosi verso Hat Jomtien è facile trovare locali molto più economici.


Photo prese dal web


Valid HTML 4.01 Transitional CSS Valido!