TRIANGOLO D'ORO


Mekong river Triangolo Da Mae Sai è possibile prendere un autobus per Chiang Saen che è il centro geografico del Triangolo D'Oro sul Maekong al confine con il Laos (a circa 1 ora di viaggio).
Poco prima di arrivare a Chiang Saen, la strada passa per la località di Sop Ruak; questo è il vero, geograficamente parlando, Triangolo d'Oro anche se tutto quello che c'è è fatto ad uso e consumo del turista; potrete vedere il piccolo museo dell'oppio ed mangiare qualcosa ad uno dei ristorantini sulla sponda del fiume; alla destra del museo una ripida salita porta ai resti di un tempio buddhista a cui si accede per mezzo di una scalinata delimitata da due naga (serpenti di pietra), , dal piazzale davanti alla scalinata potrete avere un bellissimo colpo d'occhio sulla confluenza del Maekong e del Ruak.


Personalmente non ritengo la zona di grande interesse, oltre al piccolo Museo dell'Oppio non troverete altro che pullman granturismo che sbarcano Triangolo decine di persone che, dopo aver scattato le immancabili foto ripartono in tutta fretta.
Se decidete di fermarvi a dormire non fermatevi a Sop Ruak, ma proseguite per Chiang Saen dove potrete trovare migliori sistemazioni.
Vi consiglio di fermarvi un paio di chilometri prima dell'abitato e di andare alla Gin Guest House dove il proprietario parla un ottimo inglese ed e' anche una guida autorizzata (oltre che una persona gentilissima), qui potrete noleggiare biciclette o motorini per visitare i dintorni. La guesthouse dispone anche di uno strano ristorante in stile "frontiera de west" dove è possibile mangiare semplici piatti e fare delle buone colazioni.
Se avete tempo, chiedete al titolare della guesthouse di portarvi in giro con la sua macchina, di solito per circa 25-31 € vi darà la possibilità di vedere alcuni villaggi di montagna, Chiang Kong (dove potrete mangiare il pesce gatto gigante), entrare per pochi metri in Laos lungo i camminamenti dell'esercito di Chian Kai Shek e vedere il tramonto sul piccolo e romantico lago di Chiang Saen . Insomma un giro di un centinaio di chilometri per scoprire il vero volto della zona.


TriangoloDa Chiang Saen o da Chiang Kong è possibile trovare un passaggio su uno dei tanti battelli commerciali che discendono il Maekong attraversando tutto il Laos e rientrando in Thailandia a Nong Khai, nell' est del paese (Isaan).
Durante la stagione delle pioggie e nel periodo immediatamente successivo è possibile trovare un passaggio su qualche battello commerciale diretto verso lo Yunnan, in Cina; qualche anno fa sono state costruite quatto navi per intraprendere un servizio regolare, ma, a causa di problemi burocratici tra la Thailandia, il Laos e la Cina, questo servizio non è ancora attivo.
Da Chiang Saen partono degli autobus grandi (VIP Bus) diretti per ritornare a Chiang Mai (circa 4 ore) o verso Lampang da dove potrete riprendere il vostro viaggio.


Photo: prese dal Web


Valid HTML 4.01 Transitional CSS Valido!